Based on data collected by a survey given during the school year 2018/2019 which involved A23 teachers and through the analysis of the legislation, this paper focuses on the major steps that led to inclusion of the Italian public school staff of people qualified to teach Lingua italiana per discenti di lingua straniera. Since the school year 2017/2018, for the first time, teachers that had successfully completed a structured course on teaching Italian as a foreign or second language have been included in the Italian public-school staff. Unless this moment is very important, it seems that these teachers are now in an uncertain and precarious situation. Thanks to the legislation of the forthcoming competitive exam for the recruitment of permanent teaching staff, the paper will also try to understand which could be the future perspectives for A23 teachers.

Attraverso quanto emerso da un’indagine che ha coinvolto le e i docenti A23 in servizio nei CPIA durante gli anni scolastici 2017/2018 e 2018/2019 e sulla base della normativa che per la prima volta ne ha determinato l’inserimento nell’organico della scuola, il presente contributo si propone di fare un punto sul ruolo che la classe di concorso A23 ha attualmente nella scuola italiana. Alla luce dei recenti decreti ministeriali riguardanti il concorso orinario e il concorso straordinario per il reclutamento di personale docente per la scuola secondaria di primo e secondo grado, il lavoro cerca di comprendere quali siano le prospettive future per le e gli inseganti di Lingua italiana per discenti di lingua straniera.

Ultimi aggiornamenti dal pianeta A23

Deiana Igor
2020

Abstract

Attraverso quanto emerso da un’indagine che ha coinvolto le e i docenti A23 in servizio nei CPIA durante gli anni scolastici 2017/2018 e 2018/2019 e sulla base della normativa che per la prima volta ne ha determinato l’inserimento nell’organico della scuola, il presente contributo si propone di fare un punto sul ruolo che la classe di concorso A23 ha attualmente nella scuola italiana. Alla luce dei recenti decreti ministeriali riguardanti il concorso orinario e il concorso straordinario per il reclutamento di personale docente per la scuola secondaria di primo e secondo grado, il lavoro cerca di comprendere quali siano le prospettive future per le e gli inseganti di Lingua italiana per discenti di lingua straniera.
Based on data collected by a survey given during the school year 2018/2019 which involved A23 teachers and through the analysis of the legislation, this paper focuses on the major steps that led to inclusion of the Italian public school staff of people qualified to teach Lingua italiana per discenti di lingua straniera. Since the school year 2017/2018, for the first time, teachers that had successfully completed a structured course on teaching Italian as a foreign or second language have been included in the Italian public-school staff. Unless this moment is very important, it seems that these teachers are now in an uncertain and precarious situation. Thanks to the legislation of the forthcoming competitive exam for the recruitment of permanent teaching staff, the paper will also try to understand which could be the future perspectives for A23 teachers.
Italiano L2, Didattica dell'italiano L2, Scuola Pubblica Italiana, formazione dei docenti, Politiche linguistiche, CPIA , docenti di lingua italiana per discenti di lingua straniera, classe di concorso A23, docenti A23
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
SELM deiana.pdf

non disponibili

Descrizione: Articolo principale
Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso chiuso
Dimensione 1.69 MB
Formato Adobe PDF
1.69 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12071/27351
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact