La multiforme vita del troll: provocatore, flamer o dissidente?