L'articolo prende in esame dal punto di vista testuale un passo della "Commedia" di Dante: "Purg." XXX 15. Nella tradizione del testo alla lezione nettamente prevalente "voce" si oppone in una ristretta minoranza di testimoni la lezione "carne", con cui il senso del verso cambierebbe in modo significativo. Un'altra differenza di lezione investe nella tradizione la clausola del verso. Se dal punto di vista stemmatico, la lezione "voce" è senza dubbio da preferire, l'analisi interna consente di esprimere qualche dubbio ed eventualmente di riaprire il dibattito. L'articolo si propone di mostrare tutte le implicazioni delle due diverse lezioni, con ricadute anche di tipo metodologico.

Alcune osservazioni su "Purg." XXX 15

Piccini Daniele
2020

Abstract

L'articolo prende in esame dal punto di vista testuale un passo della "Commedia" di Dante: "Purg." XXX 15. Nella tradizione del testo alla lezione nettamente prevalente "voce" si oppone in una ristretta minoranza di testimoni la lezione "carne", con cui il senso del verso cambierebbe in modo significativo. Un'altra differenza di lezione investe nella tradizione la clausola del verso. Se dal punto di vista stemmatico, la lezione "voce" è senza dubbio da preferire, l'analisi interna consente di esprimere qualche dubbio ed eventualmente di riaprire il dibattito. L'articolo si propone di mostrare tutte le implicazioni delle due diverse lezioni, con ricadute anche di tipo metodologico.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Alcune osservazioni su Purg. XXX 15.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso chiuso
Dimensione 202.3 kB
Formato Adobe PDF
202.3 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12071/29587
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact