L’autore si interroga sul valore del riconoscimento della cittadinanza attribuita in età minore chiarendo come crescere da stranieri a casa propria rappresenti una sfida al buon senso e quindi alla stessa convivenza civile. Pone in luce quindi l’inadeguatezza del dibattito politico attuale incentrato sulla opposizione semplificata tra ius sanguinis e ius soli.

Bambini e cittadinanze

Morozzo della Rocca, Paolo
2017

Abstract

L’autore si interroga sul valore del riconoscimento della cittadinanza attribuita in età minore chiarendo come crescere da stranieri a casa propria rappresenti una sfida al buon senso e quindi alla stessa convivenza civile. Pone in luce quindi l’inadeguatezza del dibattito politico attuale incentrato sulla opposizione semplificata tra ius sanguinis e ius soli.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12071/27877
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact