The introductory part of the essay offers an overview of the 14th-15th century literary situation in Umbria, with particular reference to Dante’s «cult» and the adaptation of the vernacular to Tuscan models, and provides some notions about the life and education of the Dominican Federico Frezzi and about the Quadriregio. The most significant linguistic features of the manuscripts dating back to before the princeps of 1481 are then examined. In order to trace the original linguistic facies, the 15th century Palatino 343 and the Classense 231 manuscripts have also been analyzed, which, while not dated, are of particular importance, having been used by the Accademici Rinvigoriti for the 1725 edition of the Frezzian poem.

La parte introduttiva del saggio offre un quadro sintetico della situazione letteraria tre-quattrocentesca in Umbria, con particolare riferimento al «culto» di Dante e all’adeguamento del volgare ai modelli toscani, e fornisce alcuni cenni sulla vita e sulla formazione del domenicano Federico Frezzi e sul Quadriregio. Vengono quindi esaminati i tratti linguistici più significativi dei manoscritti datati antecedenti alla princeps del 1481. Allo scopo di risalire alla facies linguistica originale, sono stati analizzati anche i quattrocenteschi mss. Palatino 343 e Classense 231, i quali, pur privi di datazione, sono di particolare importanza essendo stati utilizzati dagli Accademici Rinvigoriti per l’edizione del 1725 del poema frezziano.

Sondaggi sulla lingua del “Quadriregio” dalla tradizione manoscritta all’editio princeps del 1481

Gambacorta, C.;
2020

Abstract

La parte introduttiva del saggio offre un quadro sintetico della situazione letteraria tre-quattrocentesca in Umbria, con particolare riferimento al «culto» di Dante e all’adeguamento del volgare ai modelli toscani, e fornisce alcuni cenni sulla vita e sulla formazione del domenicano Federico Frezzi e sul Quadriregio. Vengono quindi esaminati i tratti linguistici più significativi dei manoscritti datati antecedenti alla princeps del 1481. Allo scopo di risalire alla facies linguistica originale, sono stati analizzati anche i quattrocenteschi mss. Palatino 343 e Classense 231, i quali, pur privi di datazione, sono di particolare importanza essendo stati utilizzati dagli Accademici Rinvigoriti per l’edizione del 1725 del poema frezziano.
978-88-9350-023-4
The introductory part of the essay offers an overview of the 14th-15th century literary situation in Umbria, with particular reference to Dante’s «cult» and the adaptation of the vernacular to Tuscan models, and provides some notions about the life and education of the Dominican Federico Frezzi and about the Quadriregio. The most significant linguistic features of the manuscripts dating back to before the princeps of 1481 are then examined. In order to trace the original linguistic facies, the 15th century Palatino 343 and the Classense 231 manuscripts have also been analyzed, which, while not dated, are of particular importance, having been used by the Accademici Rinvigoriti for the 1725 edition of the Frezzian poem.
Quadriregio, Federico Frezzi
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Sondaggi sulla lingua del Quadriregio.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Creative commons
Dimensione 1.66 MB
Formato Adobe PDF
1.66 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12071/2258
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact