In questo lavoro vengono presentati e discussi alcuni dati sperimentali riguardanti l’acquisizione dell’inglese come seconda lingua (L2) da parte di adolescenti italiani. Si è cercato di capire come gli apprendenti si pongano di fronte ad un morfema opaco come il morfema –s dell’inglese, che non ha equivalenti nella loro L1. L’ipotesi di partenza, verificata dai dati, è che se l’apprendente è guidato da principi della Grammatica Universale, non tutte le occorrenze di un morfema opaco saranno ugualmente problematiche.

What's 's? Uno studio pilota

DI DOMENICO E
2015

Abstract

In questo lavoro vengono presentati e discussi alcuni dati sperimentali riguardanti l’acquisizione dell’inglese come seconda lingua (L2) da parte di adolescenti italiani. Si è cercato di capire come gli apprendenti si pongano di fronte ad un morfema opaco come il morfema –s dell’inglese, che non ha equivalenti nella loro L1. L’ipotesi di partenza, verificata dai dati, è che se l’apprendente è guidato da principi della Grammatica Universale, non tutte le occorrenze di un morfema opaco saranno ugualmente problematiche.
978-88-7870-981-2
morfema -s, inglese, acquisizione di una seconda lingua, Grammatica Universale
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
1.pdf

non disponibili

Descrizione: Articolo principale
Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso chiuso
Dimensione 2.47 MB
Formato Adobe PDF
2.47 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12071/2234
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact