Il contributo si propone di dimostrare il ruolo di mediazione svolto dall'ittito tra l'accadico, lingua semitica, e il greco-miceneo, lingua indoeuropea, nel corso del II millennio a.C. Analizzando strutturalmente i prestiti anatolici in miceneo, sarebbe possibile, secondo le autrici, retrodatare l'ipotesi di un contatto greco-anatolico.

Fenomeni di interferenza greco-anatolica nel II millennio a.C.: l'ittito come mediatore tra mondo indoeuropeo e mondo non indoeuropeo

Gasbarra, V;
2012

Abstract

Il contributo si propone di dimostrare il ruolo di mediazione svolto dall'ittito tra l'accadico, lingua semitica, e il greco-miceneo, lingua indoeuropea, nel corso del II millennio a.C. Analizzando strutturalmente i prestiti anatolici in miceneo, sarebbe possibile, secondo le autrici, retrodatare l'ipotesi di un contatto greco-anatolico.
interferenza, contatto, sociolinguistica, lingue anatoliche, miceneo
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
06 Gasbarra-Pozza AION 2012.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso chiuso
Dimensione 1.19 MB
Formato Adobe PDF
1.19 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12071/22127
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact