A partire dall’analisi di un numero monografico di Fata Morgana, la rivista quadrimestrale di cinema e visioni dell’Università della Calabria, il testo indaga la categoria di Trasparenza mobilitando autori come Jean-Louis Comolli, Walter Benjamin e Peter Sloterdijk. Al centro sta il tema dell’estraniazione da sé e dagli altri coniugato in relazione a quello delle fantasmagorie proposte dalla civiltà capitalistica.

In commercio con l’invisibile: per un nuovo regime della visibilità

Alessandro Simoncini
2009

Abstract

A partire dall’analisi di un numero monografico di Fata Morgana, la rivista quadrimestrale di cinema e visioni dell’Università della Calabria, il testo indaga la categoria di Trasparenza mobilitando autori come Jean-Louis Comolli, Walter Benjamin e Peter Sloterdijk. Al centro sta il tema dell’estraniazione da sé e dagli altri coniugato in relazione a quello delle fantasmagorie proposte dalla civiltà capitalistica.
Fata Morgana, Trasparenza, Jean-Louis Comolli, Walter Benjamin, Peter Sloterdijk, estraniazione da sé e dagli altri, panopticon, synopticon, fantasmagoria
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
In commercio pdf.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso chiuso
Dimensione 319.69 kB
Formato Adobe PDF
319.69 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12071/20165
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact