L’autore ricostruisce le scelte di politica internazionale compiute dagli Stati Uniti tra il 1897 e il 1921. Viene messa in evidenza la stretta interdipendenza che si manifesta tra i provvedimenti di politica interna e la volontà di costruire nuove relazioni internazionali, sempre più utili a una grande potenza in formazione, per accrescere i commerci e le attività finanziarie. Con la “diplomazia del dollaro” si passa progressivamente dall’isolazionismo della dottrina Monroe all’interventismo militare nel continente americano e poi alla partecipazione alla prima guerra mondiale in Europa. A partire da questo conflitto prende corpo quel “complesso militare-industriale” destinato a segnare la politica estera degli USA e la storia del Novecento. Protagonisti di queste scelte sono in particolare il presidente repubblicano Theodore Roosevelt e il democratico Woodrow Wilson, anche se quest’ultimo tenterà invano di affermare la sua new diplomacy a partire dalla nascita della Società delle Nazioni, la cui adesione, però, verrà respinta dal Senato americano.

Gli USA e la Grande Guerra. Dall'espansionismo economico all'interventismo militare

Alberto Stramaccioni
2019

Abstract

L’autore ricostruisce le scelte di politica internazionale compiute dagli Stati Uniti tra il 1897 e il 1921. Viene messa in evidenza la stretta interdipendenza che si manifesta tra i provvedimenti di politica interna e la volontà di costruire nuove relazioni internazionali, sempre più utili a una grande potenza in formazione, per accrescere i commerci e le attività finanziarie. Con la “diplomazia del dollaro” si passa progressivamente dall’isolazionismo della dottrina Monroe all’interventismo militare nel continente americano e poi alla partecipazione alla prima guerra mondiale in Europa. A partire da questo conflitto prende corpo quel “complesso militare-industriale” destinato a segnare la politica estera degli USA e la storia del Novecento. Protagonisti di queste scelte sono in particolare il presidente repubblicano Theodore Roosevelt e il democratico Woodrow Wilson, anche se quest’ultimo tenterà invano di affermare la sua new diplomacy a partire dalla nascita della Società delle Nazioni, la cui adesione, però, verrà respinta dal Senato americano.
Isolazionismo, Interventismo, Imperialismo, Prima guerra mondiale, Stati Uniti d’America, Dottrina Monroe
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Giornale di Storia Contemporanea - 04 Stramaccioni 28_GDS - pp89-116.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso chiuso
Dimensione 447.76 kB
Formato Adobe PDF
447.76 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12071/15407
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact