Il capitolo ricostruisce la presenza, nella letteratura italiana o sull'Italia, di treni utilizzati come mezzi di trasporto per viaggi turistici e vacanze, mettendo insieme letteratura del Grand Tour (da Mark Twain a Henri James che utilizzano il treno per alcuni spostamenti in Italia), riferimenti ad autori come Carducci e Pirandello, analisi di "Un romanzo in vapore" di Carlo Lorenzini, riferimenti alle pagine di Edmondo De Amicis, viaggiatore (in treno) in Europa, informazioni su testi pressoché dimenticati (come "Alpinisti ciabattoni" di A.G. Cagna, 1888) e accenni ad autori contemporanei (da Tabucchi a Terzani).

Treni turistici

Capecchi, Giovanni
2020-01-01

Abstract

Il capitolo ricostruisce la presenza, nella letteratura italiana o sull'Italia, di treni utilizzati come mezzi di trasporto per viaggi turistici e vacanze, mettendo insieme letteratura del Grand Tour (da Mark Twain a Henri James che utilizzano il treno per alcuni spostamenti in Italia), riferimenti ad autori come Carducci e Pirandello, analisi di "Un romanzo in vapore" di Carlo Lorenzini, riferimenti alle pagine di Edmondo De Amicis, viaggiatore (in treno) in Europa, informazioni su testi pressoché dimenticati (come "Alpinisti ciabattoni" di A.G. Cagna, 1888) e accenni ad autori contemporanei (da Tabucchi a Terzani).
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
PDF Treni letterari interno_DEF.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso chiuso
Dimensione 5.71 MB
Formato Adobe PDF
5.71 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12071/29445
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact