Sulla scia di Marx, Jappe mostra come fino ad oggi la diffusione del modo di vita e di produzione capitalista ha incontrato spesso forti resistenze in regioni ed ambienti ancora estranei ad essi. Non bisogna idealizzare queste resistenze, perché talvolta difendono ordini fortemente patriarcali e gerarchici, fondati su un primato assoluto della comunità sull’individuo. Tuttavia esse dimostrano che il capitalismo può trovare forme di opposizione che non sono ad esso immanenti, che cioé non si collocano sul terreno che gli è proprio

Cambiare cavallo

Alessandro SImoncini
2012

Abstract

Sulla scia di Marx, Jappe mostra come fino ad oggi la diffusione del modo di vita e di produzione capitalista ha incontrato spesso forti resistenze in regioni ed ambienti ancora estranei ad essi. Non bisogna idealizzare queste resistenze, perché talvolta difendono ordini fortemente patriarcali e gerarchici, fondati su un primato assoluto della comunità sull’individuo. Tuttavia esse dimostrano che il capitalismo può trovare forme di opposizione che non sono ad esso immanenti, che cioé non si collocano sul terreno che gli è proprio
Jappe, Marx, resistenza, capitalismo, anticapitalismo, forma di vita
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Jappe tysm cambiare cavallo.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso chiuso
Dimensione 296.23 kB
Formato Adobe PDF
296.23 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12071/20117
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact