Si passano in rassegna le voci di scrittori italiani che hanno manifestato posizioni contrarie all'intervento nella Grande Guerra o che, comunque, hanno assunto atteggiamenti di perplessità e hanno scelto il silenzio di fronte agli avvenimenti circostanti e alla propaganda interventista che domina anche l'ambiente letterario.

Fra i letterati italiani che vanno alla guerra: i perplessi e i silenziosi

CAPECCHI G
2015

Abstract

Si passano in rassegna le voci di scrittori italiani che hanno manifestato posizioni contrarie all'intervento nella Grande Guerra o che, comunque, hanno assunto atteggiamenti di perplessità e hanno scelto il silenzio di fronte agli avvenimenti circostanti e alla propaganda interventista che domina anche l'ambiente letterario.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
PDF Profeti inascoltati.pdf

non disponibili

Licenza: Non specificato
Dimensione 795.38 kB
Formato Adobe PDF
795.38 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12071/1829
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact