Il ms. 526 della Biblioteca Riccardiana di Firenze, contenente le Tragedie di Seneca, è stato trascritto intorno alla prima metà del Quattrocento dal frottolista e copista milanese Bartolomeo Sachella (ca. 1380-1450), collaboratore di Guiniforte Barzizza nell'allestimento di manoscritti. L'esame autoptico del codice, che presenta uno stemma dilavato recante ai lati destro e sinistro le iniziali "GI" "OL" e mai finora attribuito, ha permesso di rilevare tracce che riconducono alla famiglia di origine valenziana degli Olzina. Nell'articolo è discussa la plausibile motivazione per la quale il manoscritto sarebbe appartenuto a Giovanni Olzina, uno dei più intimi consiglieri del re aragonese Alfonso il Magnanimo.

Il ms. 526 della Biblioteca Riccardiana di Firenze tra Bartolomeo Sachella e Giovanni Olzina?

Refe, Laura
2018

Abstract

Il ms. 526 della Biblioteca Riccardiana di Firenze, contenente le Tragedie di Seneca, è stato trascritto intorno alla prima metà del Quattrocento dal frottolista e copista milanese Bartolomeo Sachella (ca. 1380-1450), collaboratore di Guiniforte Barzizza nell'allestimento di manoscritti. L'esame autoptico del codice, che presenta uno stemma dilavato recante ai lati destro e sinistro le iniziali "GI" "OL" e mai finora attribuito, ha permesso di rilevare tracce che riconducono alla famiglia di origine valenziana degli Olzina. Nell'articolo è discussa la plausibile motivazione per la quale il manoscritto sarebbe appartenuto a Giovanni Olzina, uno dei più intimi consiglieri del re aragonese Alfonso il Magnanimo.
9783831646043
Bartolomeo Sachella, storia della tradizione dei testi classici, Napoli aragonese, Guiniforte Barzizza, storia del libro manoscritto
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Refe - Il ms. 526 della Riccardiana tra Sachella e Olzina.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso chiuso
Dimensione 233.92 kB
Formato Adobe PDF
233.92 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12071/30071
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact