Il saggio ricostruisce per la prima volta i rapporti fra Umberto Morra e Benedetto Croce (fino all'immediato secondo dopoguerra) e soprattutto il giudizio del primo sul secondo specie in relazione all'idea di cultura e alle posizioni politiche, anche sulla base di lettere inediti dall'archivio di casa Croce

Benedetto Croce e Umberto Morra

Cingari S
2021

Abstract

Il saggio ricostruisce per la prima volta i rapporti fra Umberto Morra e Benedetto Croce (fino all'immediato secondo dopoguerra) e soprattutto il giudizio del primo sul secondo specie in relazione all'idea di cultura e alle posizioni politiche, anche sulla base di lettere inediti dall'archivio di casa Croce
9788876678936
fascismo, vocianesimo, neoidealismo
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
morra.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso chiuso
Dimensione 119.96 kB
Formato Adobe PDF
119.96 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12071/29905
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact