Edizione della Cronaca della città di Perugia, incentrata sugli avvenimenti occorsi tra il 1488 e il 1503 «tra le famiglie nobiliari perugine, in disputa tra di loro, e le realtà esterne che agirono nell’ambiente italiano» e cittadino. Attribuita all’umanista perugino Francesco Maturanzio, è tràdita dal manoscritto I 109 della Biblioteca comunale Augusta di Perugia e fu pubblicata nel 1851 da Francesco Bonaini, Ariodante Fabretti e Filippo Luigi Polidori. Nel volume, dopo una prima parte introduttiva – nella quale si individuano alcuni richiami al pensiero dell’umanista, ravvisabili nella Cronaca e che si leggono nei suoi scritti in latino – si mostrano i rapporti esistenti tra i codici che trasmettono il testo, tutti più tardi e tra loro dipendenti. Segue quindi l’analisi della lingua, nella quale si esaminano le peculiarità grafiche e fono-morfologiche del volgare municipale della Cronaca, attraverso riscontri con testi prodotti in perugino del Trecento, Quattrocento e Cinquecento. La descrizione del codice e i criteri di edizione precedono il testo della Cronaca della città di Perugia, fornito, per l’analisi linguistica condotta, in trascrizione interpretativa. Chiudono il volume il glossario delle voci più interessanti e gli indici onomastici (antroponimi e toponimi).L'Indice è così articolato: Prefazione di Enzo Mattesini – Abbreviazioni bibliografiche – Introduzione: La Cronaca e il suo autore, Nota filologica, Analisi linguistica, Il ms. I 109, Criteri di edizione – Cronaca della città di Perugia – Glossario – Indici onomastici

La Cronaca della città di Perugia di Francesco Maturanzio (Biblioteca comunale Augusta di Perugia, ms. I 109)

Gambacorta C
2014

Abstract

Edizione della Cronaca della città di Perugia, incentrata sugli avvenimenti occorsi tra il 1488 e il 1503 «tra le famiglie nobiliari perugine, in disputa tra di loro, e le realtà esterne che agirono nell’ambiente italiano» e cittadino. Attribuita all’umanista perugino Francesco Maturanzio, è tràdita dal manoscritto I 109 della Biblioteca comunale Augusta di Perugia e fu pubblicata nel 1851 da Francesco Bonaini, Ariodante Fabretti e Filippo Luigi Polidori. Nel volume, dopo una prima parte introduttiva – nella quale si individuano alcuni richiami al pensiero dell’umanista, ravvisabili nella Cronaca e che si leggono nei suoi scritti in latino – si mostrano i rapporti esistenti tra i codici che trasmettono il testo, tutti più tardi e tra loro dipendenti. Segue quindi l’analisi della lingua, nella quale si esaminano le peculiarità grafiche e fono-morfologiche del volgare municipale della Cronaca, attraverso riscontri con testi prodotti in perugino del Trecento, Quattrocento e Cinquecento. La descrizione del codice e i criteri di edizione precedono il testo della Cronaca della città di Perugia, fornito, per l’analisi linguistica condotta, in trascrizione interpretativa. Chiudono il volume il glossario delle voci più interessanti e gli indici onomastici (antroponimi e toponimi).L'Indice è così articolato: Prefazione di Enzo Mattesini – Abbreviazioni bibliografiche – Introduzione: La Cronaca e il suo autore, Nota filologica, Analisi linguistica, Il ms. I 109, Criteri di edizione – Cronaca della città di Perugia – Glossario – Indici onomastici
978-88-6809-031-9
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Quaderni_del_CCSMUU_53.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Creative commons
Dimensione 4.06 MB
Formato Adobe PDF
4.06 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12071/2766
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact