Il volume ricostruisce la storia dell’Università per Stranieri di Perugia nei suoi primi ottanta anni di vita. La ricerca illustra l’attività di Astorre Lupattelli, il fondatore, dal 1925 al 1944, per poi passare alla fase della gestione commissariale di Aldo Capitini dal 1944 al 1947. Dopo la seconda guerra mondiale viene analizzato il periodo della ricostruzione dell’Università per Stranieri sotto il rettorato di Carlo Sforza, dal 1947 al 1952, e poi di Carlo Vischia, dal 1952 al 1969. Successivamente si ripercorrono le scelte compiute dai rettori Salvatore Valitutti, in carica dal 1969 al 1980, Ottavio Prosciutti, alla guida dell’Università dal 1980 al 1982, e di Giorgio Spitella, dal 1982 al 1994, periodo in cui si è dato vita alla nuova Università per Stranieri parificata e statalizzata. Con l’attività degli ultimi due rettori, Paola Bianchi De Vecchi in carica dal 1994 al 2004 e Stefania Giannini, eletta nel 2005, si conclude l’intera ricostruzione storica. Al termine del volume, una consistente appendice statistica riporta le tabelle riguardanti l’andamento degli iscritti e i paesi di provenienza degli studenti dal 1921 al 2005. L’insieme dei dati testimonia l’evoluzione delle presenze straniere anche alla luce delle attività promozionali realizzate e dei mutamenti intervenuti negli degli equilibri politici internazionali. Una nota bibliografica dà conto dei materiali documentari consultati.

UN'ISTITUZIONE PEER LA LINGUA E LA CULTURA ITALIANA NEL MONDO (1925-2005)

STRAMACCIONI A
2005

Abstract

Il volume ricostruisce la storia dell’Università per Stranieri di Perugia nei suoi primi ottanta anni di vita. La ricerca illustra l’attività di Astorre Lupattelli, il fondatore, dal 1925 al 1944, per poi passare alla fase della gestione commissariale di Aldo Capitini dal 1944 al 1947. Dopo la seconda guerra mondiale viene analizzato il periodo della ricostruzione dell’Università per Stranieri sotto il rettorato di Carlo Sforza, dal 1947 al 1952, e poi di Carlo Vischia, dal 1952 al 1969. Successivamente si ripercorrono le scelte compiute dai rettori Salvatore Valitutti, in carica dal 1969 al 1980, Ottavio Prosciutti, alla guida dell’Università dal 1980 al 1982, e di Giorgio Spitella, dal 1982 al 1994, periodo in cui si è dato vita alla nuova Università per Stranieri parificata e statalizzata. Con l’attività degli ultimi due rettori, Paola Bianchi De Vecchi in carica dal 1994 al 2004 e Stefania Giannini, eletta nel 2005, si conclude l’intera ricostruzione storica. Al termine del volume, una consistente appendice statistica riporta le tabelle riguardanti l’andamento degli iscritti e i paesi di provenienza degli studenti dal 1921 al 2005. L’insieme dei dati testimonia l’evoluzione delle presenze straniere anche alla luce delle attività promozionali realizzate e dei mutamenti intervenuti negli degli equilibri politici internazionali. Una nota bibliografica dà conto dei materiali documentari consultati.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Alberto STRAMACCIONI - UnIstituzione per la lingua e la cultura italiana nel mondo.pdf

non disponibili

Licenza: Non specificato
Dimensione 4.65 MB
Formato Adobe PDF
4.65 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12071/2661
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact