Come tener conto nell'insegnamento delle lingue delle funzioni che la lingua svolge nei diversi contesti, degli scopi e delle strategie comunicative messe in atto dai partecipanti all'interscambio, della competenza d'azione e di molti altri aspetti indagati dalla ricerca linguistica di orientamento pragmatico? E ancora, come promuovere l'apprendimento linguistico facendo leva sull'autonomia dello studente, sulla motivazione e sulle strategie cognitive e comunicative? A queste domande cerca di rispondere il presente volume che si rivolge a quanti, da prospettive diverse (di studio, ricerca, insegnamento), sono interessati agli aspetti pragmatici della comunicazione e a una glottodidattica rispettosa delle differenze individuali.

Glottodidattica in prospettiva pragmatica

COPPOLA D
2000

Abstract

Come tener conto nell'insegnamento delle lingue delle funzioni che la lingua svolge nei diversi contesti, degli scopi e delle strategie comunicative messe in atto dai partecipanti all'interscambio, della competenza d'azione e di molti altri aspetti indagati dalla ricerca linguistica di orientamento pragmatico? E ancora, come promuovere l'apprendimento linguistico facendo leva sull'autonomia dello studente, sulla motivazione e sulle strategie cognitive e comunicative? A queste domande cerca di rispondere il presente volume che si rivolge a quanti, da prospettive diverse (di studio, ricerca, insegnamento), sono interessati agli aspetti pragmatici della comunicazione e a una glottodidattica rispettosa delle differenze individuali.
8846703723
psicolinguistica; pragmatica; glottodidattica; motivazione all'apprendimento; tecniche interattive; approccio umanistico
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12071/2517
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact