L'irruzione dell'immagine nella parola de "I Promessi sposi"