Governare lo sguardo. Potere, arte, cinema tra primo Novecento e ultimo capitalismo