L’animale e la differenza. Note sull'immanenza postumana