L'articolo analizza, partendo da una nozione unitaria di ambiente ed ecosistema, l'auspicato allargamento del campo di applicazione della norma consuetudinaria sul divieto di inquinamento transfrontaliero per configurare, a carico degli Stati, in ogni circostanza, un dovere di protezione dal danno da inquinamento. A tal fine si rende necessario ritenere esistente, alla luce della prassi, una norma di chiusura che consenta un'interpretazione sistematica e coordinata del diritto ambientale internazionale sul tema della prevenzione alla luce di alcuni principi informatori generalmente accettati dalla Comunità internazionale.

Il dovere di prevenzione del danno da inquinamento per la tutela dell'ambiente nel diritto internazionale generale ed europeo

Giuffrida, R.
2017-01-01

Abstract

L'articolo analizza, partendo da una nozione unitaria di ambiente ed ecosistema, l'auspicato allargamento del campo di applicazione della norma consuetudinaria sul divieto di inquinamento transfrontaliero per configurare, a carico degli Stati, in ogni circostanza, un dovere di protezione dal danno da inquinamento. A tal fine si rende necessario ritenere esistente, alla luce della prassi, una norma di chiusura che consenta un'interpretazione sistematica e coordinata del diritto ambientale internazionale sul tema della prevenzione alla luce di alcuni principi informatori generalmente accettati dalla Comunità internazionale.
9788866115915
Efficacia principio prevenzione
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
colloqui villani.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso chiuso
Dimensione 1.74 MB
Formato Adobe PDF
1.74 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12071/1708
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact