Avatar e la rappresentazione del futuro del cinema