Il lavoro prende spunto dalla nuova centralità che va assumendo, tra i diritti della persona, il diritto all'alimentazione in quanto correlato al principio di dignità.Oltre al richiamo nelle Convenzioni internazionali, è importante il contenuto di questo, formulato nel 1999 dal Comitato sui Diritti Economici,Sociali e Culturali, con il Commento Generale n.12: "il diritto all'alimentazione qualitativamente e quantitativamente adeguata, indispensabile al pieno godimento degli altri diritti dell'uomo e inscindibile dalla giustizia sociale e dalle politiche di sviluppo economico".La produzione normativa comunitaria in tema di diritti connessi all'alimentazione ha prevalentemente ordinato le proprie linee sulla sicurezza degli alimenti, sulla tracciabilità e sugli obblighi di informazione in capo al produttore.Nella politica comunitaria, inoltre, è forte il nesso tra diritto all'alimentazione e tutela ambientale, secondo i princìpi cui è ispirata l'azione della UE:prevenzione, precauzione, correzione in via prioritaria alla fonte del danno ambientale. Lo studio poi si conclude con considerazioni sul diritto all'alimentazione rapportato alla dottrina dei diritti delle generazioni future. Indipendentemente dalla qualificazione giuridica che a questi si voglia attribuire,la responsabilità delle generazioni presenti verso quelle future, ad esempio in materia ambientale,è elemento caratterizzante di molti atti assunti a livello internazionale e interno. L'apprezzamento delle generazioni future come soggetto di tutela, dà, quindi, una più ampia prospettiva ai diritti connessi alle risorse alimentari.

Persona e alimentazione:un diritto in divenire

PACIULLO G
2009-01-01

Abstract

Il lavoro prende spunto dalla nuova centralità che va assumendo, tra i diritti della persona, il diritto all'alimentazione in quanto correlato al principio di dignità.Oltre al richiamo nelle Convenzioni internazionali, è importante il contenuto di questo, formulato nel 1999 dal Comitato sui Diritti Economici,Sociali e Culturali, con il Commento Generale n.12: "il diritto all'alimentazione qualitativamente e quantitativamente adeguata, indispensabile al pieno godimento degli altri diritti dell'uomo e inscindibile dalla giustizia sociale e dalle politiche di sviluppo economico".La produzione normativa comunitaria in tema di diritti connessi all'alimentazione ha prevalentemente ordinato le proprie linee sulla sicurezza degli alimenti, sulla tracciabilità e sugli obblighi di informazione in capo al produttore.Nella politica comunitaria, inoltre, è forte il nesso tra diritto all'alimentazione e tutela ambientale, secondo i princìpi cui è ispirata l'azione della UE:prevenzione, precauzione, correzione in via prioritaria alla fonte del danno ambientale. Lo studio poi si conclude con considerazioni sul diritto all'alimentazione rapportato alla dottrina dei diritti delle generazioni future. Indipendentemente dalla qualificazione giuridica che a questi si voglia attribuire,la responsabilità delle generazioni presenti verso quelle future, ad esempio in materia ambientale,è elemento caratterizzante di molti atti assunti a livello internazionale e interno. L'apprezzamento delle generazioni future come soggetto di tutela, dà, quindi, una più ampia prospettiva ai diritti connessi alle risorse alimentari.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Persona e alimentazione.pdf

non disponibili

Licenza: Non specificato
Dimensione 91.61 kB
Formato Adobe PDF
91.61 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12071/1291
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact