Il saggio approfondisce la rilevanza della lingua cortigiana nella storia dell’italiano, documentata nella produzione epistolare di mittenti colti del primo Cinquecento. Dal confronto di un testimone apografo con uno a stampa di una lettera di Baldassarre Castiglione, sono messi in luce gli interventi di revisione linguistica operati dal tipografo e orientati a favore del fiorentino letterario proposto dal Bembo nelle Prose.

Lingua ed epistolografia cortigiana

Vetrugno R
2016

Abstract

Il saggio approfondisce la rilevanza della lingua cortigiana nella storia dell’italiano, documentata nella produzione epistolare di mittenti colti del primo Cinquecento. Dal confronto di un testimone apografo con uno a stampa di una lettera di Baldassarre Castiglione, sono messi in luce gli interventi di revisione linguistica operati dal tipografo e orientati a favore del fiorentino letterario proposto dal Bembo nelle Prose.
9788863729702
Epistolografia; storia della lingua italiana; Castiglione
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2_Lingua_Epistol_Cortig_BASt_003_Fortini_bozza2_Vetrugno.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso chiuso
Dimensione 111.71 kB
Formato Adobe PDF
111.71 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/20.500.12071/11156
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact