Il saggio approfondisce la rilevanza della lingua cortigiana nella storia dell’italiano, documentata nella produzione epistolare di mittenti colti del primo Cinquecento. Dal confronto di un testimone apografo con uno a stampa di una lettera di Baldassarre Castiglione, sono messi in luce gli interventi di revisione linguistica operati dal tipografo e orientati a favore del fiorentino letterario proposto dal Bembo nelle Prose.

Lingua ed epistolografia cortigiana

Vetrugno R
2016-01-01

Abstract

Il saggio approfondisce la rilevanza della lingua cortigiana nella storia dell’italiano, documentata nella produzione epistolare di mittenti colti del primo Cinquecento. Dal confronto di un testimone apografo con uno a stampa di una lettera di Baldassarre Castiglione, sono messi in luce gli interventi di revisione linguistica operati dal tipografo e orientati a favore del fiorentino letterario proposto dal Bembo nelle Prose.
9788863729702
Epistolografia; storia della lingua italiana; Castiglione
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2_Lingua_Epistol_Cortig_BASt_003_Fortini_bozza2_Vetrugno.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso chiuso
Dimensione 111.71 kB
Formato Adobe PDF
111.71 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.12071/11156
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
social impact